Rural in Action intende attivare dei percorsi di ricerca e apprendimento informale guidati da artisti e operatori culturali la cui pratica stimoli nuovi possibili approcci all’interpretazione dei contesti rurali e alla progettazione partecipata all’interno di aree periferiche. L’obiettivo dei laboratori è di promuovere una nozione di arte in relazione al paesaggio non più legata alla sola rappresentazione di quest’ultimo, ma intesa come strumento di indagine territoriale, di elaborazione progettuale e di organizzazione partecipata di forme di intervento attivo in campo sociale ed economico. Vista l’attenzione che il territorio pugliese sta dimostrando nei confronti del proprio patrimonio rurale e alla luce dei molteplici approcci che questo ritrovato interesse per il mondo rurale sta rivelando, riteniamo necessario introdurre forme di dialogo multidisciplinare attraverso uno strumento trasversale e flessibile come l’arte che permetta di integrare e far interagire punti di vista differenti. Per questo architetti, antropologi, geografi, coltivatori, teorici e artisti verranno coinvolti in processi di dialogo e scambio che diano spazio non solo all’elaborazione teorica, ma anche e soprattutto alla definizione pratica di metodologie di lavoro collaborativo, mettendone in luce le potenzialità in termini di ricerca e progettazione territoriale.

All’interno del programma Terra Piatta, avviato da vessel sul territorio della Capitanata (in provincia di Foggia), il laboratorio si propone d’individuare focus tematici e strumenti atti a valutare le potenzialità delle pratiche artistiche nei processi di empowerment sociale, economico e culturale delle aree rurali. Un programma, aperto a practitioners e studenti, aggiornato sulle attuali metodologie di educazione informale peer-to-peer.

Le giornate di lavoro mireranno a valorizzare la specificità del territorio, stimolandone nuovi immaginari grazie al confronto internazionale con altri contesti rurali. Le metodologie applicate includeranno seminari, tavole rotonde, workshop e azioni di partecipatory action research per favorire una dimensione di scambio delle competenze e apprendimento collettivo.

Dal 15 al 19 dicembre presso Ex Opera (Cerignola – FG) si terranno i seguenti laboratori:

CANCELLATO – Fucking Good Art “Conversazioni in contesti rurali: contesti alternativi per independent publishing, ricerca e saperi partecipati” 

15 e 16 dicembre h 9.30 – 19.00
17 dicembre  h 9.30 – 13.30

Il workshop in collaborazione con Fucking Good Art è stato cancellato a causa di circostanze imprevedibili.

Luigi Coppola “Nuovi spazi per la cooperazione e la creazione del comune: ruralità come luogo di resistenza”.
17 dicembre h 15.00 – 19.00
18 dicembre h 10.00 – 19.00
19 dicembre h 10.00 – 13.00