4 – 10 Agosto

La pratica di Luigi Coppola si confronta con l’agricoltura organica, l’attivazione sociale e la preservazione delle differenze nelle piccole comunità, non solo in relazione al loro contesto naturale ma anche a quello politico e sociale.

Dal 2017 l’artista fonda la Scuola di Agriculture in collaborazione con la Casa delle Agricolture, una piattaforma pedagogica con sede a Castiglione d’Otranto, la quale combina l’apprendimento agro-ecologico alle modalità e strategie tipiche dei sistemi artistici e culturali.

Nel corso della sua residenza presso Vessel, Luigi Coppola interagirà con organizzatori ed esperti lavoratori nel campo della cura del bene comune, della sostenibilità delle condizioni nell’agricoltura e l’inclusione dei migranti nella vita sociale ed economica delle aree rurali.
L’interesse dell’artista sarà rivolto alle pratiche riproduttive, in modo da creare un terreno comune generativo per futuri cambiamenti sostenibili.
Forze “Feminine” in grado di disseminare prospettive utopiche e agire concretamente sulla vita quotidiana.

Questa riflessione si inserisce all’interno del discorso dell’Istituto di Immaginazione del Mediterraneo, lavorando sull’immaginario collettivo della regione, creando connessioni tra geografie locali e modelli culturali e sociali possibili, preservando la biodiversità nel suo senso più ampio e condividendo conoscenze.

BIO

Luigi Coppola è un artista attivo nei campi dell’arte pubblica, performance video e installazioni. La sua ricerca si sviluppa attraverso le pratiche partecipative e azioni politicamente motivate, frutto di un’analisi specifica sugli aspetti culturali, sociali e politici di un determinato contesto. La sua pratica artistica deriva da una combinazione di esperienze formative e professionali differenti. Consegue dapprima una laurea in Ingegneria ambientale e un Dottorato in Analisi dei rischi, e al contempo si forma nel campo delle arti visive e performative.
Luigi Coppola ha realizzato progetti, performance e installazioni in molteplici contesti internazionali, tra i quali: Parco Comune dei Frutti Minori, Castiglione d’Otranto, 2014-ongoing; Fondazione Merz Torino, 2018; BAK Utrecht, 2018; Kunsthaus Graz, 2017; Quadriennale Roma, 2017; Kumu Art Museum, Tallinn, 2017; Teatro Continuo, Milano, 2016; Parckdesign, Bruxel, 2016; Athens Biennale, Atene, 2015; Kadist Art Foundation, Parigi, 2012; Steirischer Herbst, Graz, 2012 e la Democracy Biennale, Torino 2009. È stato Direttore Associato dell’ Urban Art Biennale in Bordeaux – Evento 2011, art for an urban re-evolution e parte del gruppo di ricerca in Arte nella società presso l’ Accademia di Tilburg, Olanda.

 http://luiscoppola.blogspot.com